• Museo
  • Bicknell
  • Vista dall'alto
  • Museo
  • Museo

"che ogni ospite sia il benvenuto

il museo

venga egli dal nord, dal sud, dall'est o dall'ovest."

benvuena

Fondato da Clarence Bicknell nel 1888, su disegno dell’architetto inglese Clarence Tait e del sanremese Giovenale Gastaldi, costituisce sin dalla sua nascita una tranquilla oasi di raccoglimento e di studio, oltre che di intrattenimento culturale, ove l’illuminato inglese svolse, per oltre un quarantennio, la sua appassionata attività sospesa tra filantropismo e ricerca scientifica, tra amore per la natura e collezionismo. All’ombra dei due straordinari esemplari di Ficus macrophylla noti anche come Ficus magnolioides Borzì che lo precedono, e da un romantico glicine avvinghiato alla sua facciata, rappresentò il cuore del mondo di Bicknell e della rete delle sue relazioni, che contribuirono a trasformare Bordighera in un luogo di cultura e di incontro internazionale.

 

Il Museo Biblioteca
Museo

LA BIBLIOTECA STORICA

volumi e tavole preziose

Consultare la biblioteca naturalistica di Clarence Bicknell, composta da oltre 300 volumi, spesso illustrati da preziose tavole a colori, costituisce un perfetto punto di osservazione sui suoi interessi e le sue passioni  volumi sulla flora italiana, di Francia, Spagna, dell’Inghilterra, - non potevano certo mancare le edizioni dei Royal Gardens di Kew -, della Sardegna, della Svizzera, ma anche sulle specie botaniche rare, sugli insetti e i lepidotteri, sui pesci e gli uccelli, sui funghi, sui licheni e le felci, e fra di loro, i volumi rivoluzionari di Charles Darwin sulla origine ed evoluzione della specie nelle edizioni del 1879 e del 1880. Ma alla rete dei suoi interessi e studi, attraverso i libri, possiamo anche aggiungere quella degli scambi degli studiosi le cui dediche compaiono numerose sui frontespizi dei volumi, spesso recanti le annotazioni a mano del proprietario.

Consulta la biblioteca
di Clarence Bicknell
Consulta la biblioteca Naturalistica
di Clarence Bicknell

CORRISPONDENZE

amikoj, studi, interessi

Nei fondi storici del Museo e dell’attigua sede dell’Istituto Internazionale di Studi liguri sono conservate le corrispondenze pervenute a Clarence Bicknell e, dopo la sua morte, ai nipoti Edward e Margaret Berry che ne proseguirono l’opera sino al 1937.

Scopri le lettere

LOTTO 2017

dipinti, foto, libri, viaggi

Nell’inverno del 2017 l'Istituto Internazionale di Studi Liguri, grazie al contributo della Compagnia di San Paolo di Torino, ha acquisito un consistente lotto di materiali appartenuti a Clarence Bicknell che hanno permesso di ampliare notevolmente la conoscenza sul mondo dei suoi interessi, dei suoi studi e delle sue passioni.

Scopri il lotto 2017
Museo
Concerto
Libro
-
Evento
Foto
Amici
Amici
Evento
mostra
Entrata
tavolo
Libro
Libro
Evento
Amici
Conferenza

Vuoi far parte anche tu degli

Amici del museo Bicknell

Inserisci nome cognome e la tua email per ricevere informazioni

Conosci anche...